L'associazione
Territorio
Link
La ricerca
Glossario
Pagina principale
Appuntamenti
e-mail

El me Gion Uein (Gina Bragantini)
Ascolta l'audio (185 Kb) >>>

La Gina, durante un filò il 12 febbraio 1999 a Castiglione (Verona) ci racconta del suo primo incontro con il ragazzo che poi divenne suo marito.
Il suo è stato amore a prima vista, era bello come "Gion Uein".
"L'era istesso, preciso, preciso.. belo, grando, magro, risso, el gavea i baffettini..."

 

Quando la famiglia di lei capì che avevano intenzioni serie, non voleva più che si frequentassero e insinuava che lui avesse più fidanzate.
La mamma inferma consola Gina dopo una notte di pianto e le dice " 'no t' à obliga' nissuni de lassarlo, ti, se te vo', fa quel che te vol" (non ti ha obbligato nessuno a lasciarlo, fai quello che vuoi).

E così, nonostante fosse periodo di guerra, si sposarono.

 

 

Per contattarci: canzoniere@canzonieredelprogno.it

 

Free website counter