L'associazione
Territorio
Link
La discografia
Glossario
Pagina principale
Appuntamenti
e-mail

 

La pastorela

 

Su la riva de lo mar
gh'era là una pastorela
pascolava i suoi caprin
su qoel'erba tenerela.
Passò via d'un cavaliere
bondì bela, bondi filia
tegnì a conto i bei caprin
a ciò il lupo 'n ve li pilia.

Salta fora el loo dal bosc
la troà che la dorméa
el tol su el più bel caprìn
che nel s-ciapo la g'avéa.
Dà de volta el cavaliere
con la sua spada in man
l'à taià la pansa al loo
el caprin l'è tornà san.

Tolì bela el bel caprin
e co' li altri el metarì
se v'ò fato un bel piacer

e vu 'n'altro a mi farì.
Che piacer volto da mi
che son dona maridà
e l'anel che gò nel diel
l'è de qoel che m'à sposa'

Vegnarà sto samartin
ne la prima setimana
toserò el più bel caprin
ve darò po' a vu la lana.
Su la riva de lo mare
gh'era la una pastorela
pascolava i suoi caprín
su qoel'erba tenerela.

Musica di nostra invenzione

 

Tutti i diritt sono riservati

 

Per contattarci: canzoniere@canzonieredelprogno.it

 

 

 

Free website counter