L'associazione
L'attività
La tradizione popolare
La discografia
La ricerca
Pagina principale
Il canto popolare
Videostorie

 

Doman doman domenega

Doman, doman domenega
l'è el giorno de la selega.
La selega la gà el gnaro
sul cul del campanaro.
El campanaro el ghe fa festa
el ghe bate 'ia la testa.
Tasì, tasì figlioli
che l'acoa l'è bolente.
La fa scotare i denti
i denti e le mandive.
Vien fora la Mariana
la dà un boto de campana.
Le campane le s'à rote
vien fora tre bele pute.
Le pute no vol balare
gnanca el vecio no vol sonare.

Raccontandomi questa filastrocca mia zia Santina si metteva seduta su una sedia poi mi prendeva in braccio e mi faceva saltellare sulle sue ginocchia.

Note
Filastrocca che si insegnava nell'infanzia

Informatore
Cecilia Camponogara (Bolca, 1934)
imparata dalla zia
Santina Camponogara (Bolca, 1897)

 

Tratto dal libro "La moscarola" Editrice La Grafica di Vago di Lavagno (VR)- GBE Gianni Bussinelli editore, 2017

 

 

 

 

Free website counter