L'associazione
Territorio
Link

La discografia

Glossario
Pagina principale
Appuntamenti
e-mail

Le attività: spettacoli a tema

Fatta la ricerca, il materiale raccolto e integralmente salvato viene restituito, con spettacoli a tema, al patrimonio comunicativo popolare.

In questa nuova ottica sono nati:

PER DARE UNA MANO AI SOGNI… dove si disegna la figura dell'imbonitore che propina le sue magiche verità ad un pubblico a bocca aperta e con il pensiero sospeso.

TORNARA' EL TRANVAI - Storia che testimonia l'incidente tramviario accaduto in Val d'Illasi nel 1941.

SIORI DE SOCA E DE RASSA PITOCA - Racconta la vita seguendo il cammino di due giovani sposi.

LA FIERA DEI FAMÉI - Seguendo il lunario contadino si arriva ai "faméi" alla fiera di San Martino.

BRAGHE DA ISTA'- L'autoironia nella saggezza popolare.

DE QUA E DE LA' DEL MAR - La storia degli emigranti partiti dalle nostre valli fra la fine dell'800 e la prima metà del '900.

ONTA BISONTA – S-concerto – la poesia del doppio senso.

DAI NINA CHE NEMO A VERONA…A VEDAR QUEI CHE MAGNA LE PASTE – Ricerca in Valpantena in collaborazione con l’Ass. culturale CI.VI.VI.

VOIA O NO VOIA L’AQOA L’E’ MOIA – L’acqua e n’acquarolo tra Illasi-Cellore-Cazzano-Montorio. Nel tempo e senza tempo con el Progno – la Val Seca – i Conti Pompei e…i diritti sull’acqua.

VEGNA GUAI MA MORTE MAI – Esorcizzando la paura si racconta di come venivano affrontate le varie controversie che la vita da sempre ci riserva, dell'umile dignità con cui la gente cercava di sopravvivere ad esse, ma anche il coraggio di accettarle.

STEME A SENTIR, O ANIME BONE, VOI DARVE UN CONSIGLIO RIGUARDO A LE DONE! – Un affettuoso tributo alla figura femminile attraverso l'insospettato repertorio di canzoni cosidette da osteria, quando gli uomini cantavano per raccontare a loro modo il rapporto "omo-dona". Un tributo spesso mascherato, sotto traccia, ma leggibile tra le righe anche delle canzoni che sembrerebbero affermare giusto il contrario.

L'INCANTASTORIE Un tempo la gente andava alla fiera o alla sagra del paese e si fermava ad ascoltare i cantastorie, artisti che incantavano il popolo con storie che raccontavano di dolore e di fatti tragici. Il popolo ha continuato a cantarle in famiglia, a filò, alle feste, ai matrimoni e all’osteria. Queste sono le canzoni che vi vogliamo raccontare!

 

 

SE LA SE LASESSE BASAR..LA ME NINETA: l'uomo che comanda … a l'ostaria! Canti e rime in dialetto.

EL BON E 'L TRISTO - Il bene e il male nella vita popolare partendo dal Paradiso e l'Inferno di Frà Giacomino da Verona. In collaborazione con LESSINIAEUROPA.

 

 

 

 

I lavori vengono presentati con voce in lingua, voce cantastoriale in dialetto, canti, musica e proiezione di foto d’epoca.


 

Per contattarci: canzoniere@canzonieredelprogno.it

 

Free website counter